Il ruolo dei mercati ittici per la valorizzazione del pescato

“Il mercato ittico non è solo un luogo di vendita del pesce ma anche un luogo di promozione e di servizi con finalità sociali oltre che ovviamente economiche”. A dichiararlo è stato il Direttore del Mercato Ittico di Milano, l’avv. Gianluca Cornelio Meglio, intervenendo al workshop “La valorizzazione del Pescato: il ruolo dei mercati” promosso dal Distretto della Pesca e Crescita Blu in occasione di Tuttofood, la kermesse mondiale del food&beverage organizzata da Fiera Milano.
Nel corso dell’incontro, moderato dal presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Giovanni Tumbiolo, l’avv. Cornelio Meglio ha illustrato le diverse iniziative intraprese dal mercato di Milano finalizzate sia alla valorizzazione dei prodotti delle numerose aziende e alla garanzia dei consumatori. Cornelio Meglio ha così spiegato l’apertura del mercato alle visite scolastiche e ai privati in alcuni giorni prestabiliti e della partnership con associazioni operanti nel sociale.
Fabio Massimo Pallottini, presidente di Italmercati, ha sottolineato la necessità di costituire una rete nazionale di mercati ittici superando le logiche comunali e campanilistiche, ciò al fine di dare nuovo dinamismo allo strumento del mercato a livello nazionale.
Sull’importanza del mercato quale spazio di valorizzazione per le aziende ed anche della sua fruizione sociale ha parlato anche Giuseppe Guagliardi membro del Cda del Mercato Agroalimentare MAAS di Catania.
E’ intervenuto il Direttore Generale della Pesca, Acquacoltura e Innovazione tecnologica della Galizia, Mercedes Rodriguez, che ha fornito una “fotografia” del sistema ittico della Regione Spagnola che conta circa 1.500 km di costa sul Mar Atlantico. Pur nella diversità rispetto al sistema pesca mediterraneo, il direttore Rodriguez ha manifestato interesse ad intraprendere progetti di cooperazione. La Rodriguez si è detta molto interessata a partecipare all’Expo Blue Sea Land.

Al workshop è seguito uno show-cooking con la preparazione di prelibatezze grazie ai prodotti ittici delle aziende del Distretto della pesca siciliano partecipanti a Tuttofood, Altamarea, Medimar, Carlino, Siciliana Fish, Azzurra Pesca, BlueMar Sciacca, Mondofish, Marine Fish, Mediterranea Pesca; non solo pesca grazie al vino offerto dalla azienda vitivinicola Baglio Aimone di Petrosino e all’olio extravergine biologico della Caruso di Caltabellotta.
Le attività organizzate dal Distretto della Pesca siciliano a Tuttofood continuano anche oggi, alle ore 12, presso l’area Academy 1 del Padiglione 1 con la presentazione di “Blue Sea Land-Expo dei Cluster del Mediterraneo, Africa e Medioriente”, la cui VI edizione si svolgerà dal 28 settembre al 1 ottobre a Mazara del Vallo ed avrà come tema: “Green e Blue Economy: i Distretti Produttivi nell’Economia Circolare”. A seguire un cooking-show con prodotti ittici siciliani.
Francesco Mezzapelle